CORSI — Anno Accademico 2022/2023

Storia e Istituzioni dell’Africa

1960. L’“ANNO DELL’AFRICA” VISTO NELLE SUE PROPAGGINI POLITICHE E IDEOLOGICHE

Corso di 4 lezioni coordinato e condotto dal Dott. Tommaso Palmieri

Il 1960 viene ricordato dagli storici come l’anno dell’Africa, poiché caratterizzato da una serie di eventi che portarono all’indipendenza di diciassette Paesi: Camerun, Togo, Senegal, Mali, Madagascar, Repubblica Democratica del Congo, Somalia, Benin, Niger, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Ciad, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Gabon, Nigeria, Mauritania; a questi Paesi ne seguiranno molti altri nel corso degli anni successivi. Il processo che conduce tutti queste porzioni eurocentriche di Africa all’indipendenza è lastricato da voci ideologico politiche che progressivamente diventano discordi, ma che in origine intendevano affrancare l’Africa dalla dipendenza culturale, politica ed economica europea. Il cuore pulsante a livello ideologico prese forma soprattutto nell’Africa francofona, per poi ampliarsi alla maggior parte dell’area interessata. In queste lezioni prenderemo in considerazione due personaggi politici protagonisti di quest’epoca storica e che divengono in certo modo prosecutori di quelle idee rivoluzionarie nell’area: Léopold Senghor e Patrice Lumumba.

 

Ore 16,45Programma
Mer. 10 Mag.La struttura amministrativa coloniale dell’Africa centrale.
Dal Congresso di Berlino alla Seconda guerra mondiale
Mer. 17 Mag.Il presupposto ideologico dell’indipendenza dei popoli africani.
Aimé Césaire e la “négritude”
Mer. 24 Mag.Léopold Senghor e la nascita della politica africana moderna
Mer. 31 Mag.Il padre visionario di un Paese privato. Patrice Lumumba e il
Mouvement National congolais.

Università "Vasco Gaiffi"