Storia Medievale

IL MEDIOEVO PROSSIMO VENTURO
LE INTERPRETAZIONI E GLI USI DI UN’EPOCA STORICA
Corso di 8 lezioni coordinato e condotto dal Prof. Giampaolo Francesconi

Il corso, articolato in otto lezioni, intende seguire la formazione dell’idea di Medioevo e il suo ampio utilizzo nella società contemporanea. La percezione di un Medioevo, spesso deformato e deformante, che ha risposto nel corso del tempo alle di-verse sollecitazioni di cui la politica, la società e l’economia avevano bisogno.
Da almeno un paio di secoli il Medioevo è diventato un terreno ideale di riferimenti comodi per soddisfare le domande e le necessità del presente. La letteratura, i media, la ricezione popolare hanno trasmesso un panorama molto differenziato di “medioevi possibili”, da quello fiabesco, a quello barbarico, a quello cristiano: tante letture che soltanto il lavoro degli storici ha ricondotto entro i canali di una corretta interpretazione.

Ore 16,45Programma
Gio. 21 Nov.MEDIOEVO E MEDIEVALISMO: L’ATTUALIZZAZIONE DI UN’EPOCA DALLE MOLTE
POSSIBILITÀ
Gio. 28 Nov.IL MEDIOEVO NEL ROMANTICISMO:
WALTER SCOTT, ALESSANDRO MANZONI, CARLO CATTANEO
Gio. 12 Dic.UN UOMO E UN SANTO PER TUTTE LE STAGIONI: FRANCESCO D’ASSISI,
UN MOTORE DI BIOGRAFIE
Gio. 19 Dic.IL MEDIOEVO DI UMBERTO ECO
Gio. 09 Gen.DAI SERVI ALL’IMMAGINARIO COLLETTIVO: L’OPERA STORIOGRAFICA DI
MARC BLOCH
Gio. 16 Gen.IL MEDIOEVO CRISTIANO: RAFFAELLO MORGHEN E LA SCUOLA ROMANA
Gio. 23 Gen.I CONTADINI, I PODERI E LA STORIA AGRARIA: DA ELIO CONTI A GIOVANNI CHERUBINI
Gio. 27 Gen.L’ITALIA E L’EUROPA DEI SIGNORI E DEI CASTELLI:
GEORGES DUBY E GIOVANNI TABACCO.