Mitologia

Corso di 4 lezioni coordinato e condotto da Patrizia Pierucci

Come sostiene il filologo svizzero Fritz Graf: “Il mito non è un’invenzione bizzarra di questi primi uomini, ma è nato secondo natura e dietro necessità, appena questi uomini, còlti da meraviglia o da angoscia di fronte alla natura, cercarono spiegazioni; o non appena vollero descrivere e lodare, con gratitudine, le grandi imprese di uomini eccezionali. Dunque il mito ha per oggetto la spiegazione della natura o il ricordo storico”.
Esemplificare e riesaminare la civiltà greca dal punto di vista dei suoi “racconti” mitologici può essere un modo diverso per accostarci alle radici del nostro pensiero e della nostra cultura.

16:45Programma
Lun. 28 Set.IL MITO DI ORFEO E LA NASCITA DELLA POESIA LIRICA A LESBO. Saffo e Faone; miti
legati alla rupe di Leucade; Tiaso e posizione della donna greca in età arcaica.
Presenza di donne maghe nella mitologia: Pasifae, Medea, Circe, Elena...
Lun. 05 Ott.IL MITO DI MEDEA IN EURIPIDE. Mostro figlicida o donna abbandonata, straniera ed
esule? Tratti eroici della Medea di Euripide interpretati in età moderna come esempi
della “shame-culture”. Giasone anti eroe.
Lun. 12 Ott.IL MITO DI TESEO ED ARIANNA. Scavi di Evans e mistero del labirinto nell’isola
“madre degli dei” – Arianna sedotta e abbandonata o fertile sposa di Dioniso?
Lun. 19 Ott.LE VICENDE DI EDIPO DAL MITO ALLA TRAGEDIA SOFOCLEA. La maledizione dei
Labdacidi; eredità moderne del mito.